Nasce “IPyard – Intellectual Property Working Group”, associazione per la tutela della proprietà intellettuale fondata da quattro esponenti della nuova generazione di avvocati IP: Elena Martini (Callegari & Martini Avvocati), Laura Orlando (Simmons & Simmons), Luigi Manna (LGV Avvocati) ed Eva Callegari (Callegari & Martini Avvocati).

Come rivela il nome, IPyard vuole essere un vero e proprio “cantiere” in cui si affrontano i temi della proprietà intellettuale con un taglio pratico ed una visione internazionale. Tra le altre cose, l’associazione si propone di rendersi promotrice di incontri, partecipazione a gruppi di lavoro nazionali ed internazionali, formulazione di consulenze e proposte alle istituzioni.

Altra caratteristica dell’associazione è quella di basarsi sulle nuove tecnologie e mezzi di comunicazione: IPyard fornirà aggiornamenti tramite blog e sui social network; alle riunioni si potrà partecipare via webconference; la circolazione dei documenti avverrà nel cloud, in formato elettronico. (…)

Con la creazione di IPyard”, spiegano i fondatori, “abbiamo realizzato il desiderio di mettere a frutto la nostra esperienza pratica nel settore per dare un apporto concreto – e 3.0, per l’appunto – alla circolazione delle idee nel mondo della proprietà intellettuale”.

Da oggi, con la pubblicazione del sito web www.ipyard.com, sono aperte le iscrizioni all’associazione a tutti coloro che si occupano di proprietà intellettuale a vario livello: avvocati, consulenti e rappresentanti delle aziende.